piemonteinfesta
A causa dell'emergenza Covid-19 sono sospese, su tutto il territorio nazionale, tutte le manifestazioni e le iniziative di qualsiasi natura.
Pertanto, gli eventi promossi sul sito sono da ritenersi annullati fino a quando il Governo non ritirerà i divieti. Date e programmi presenti negli articoli al momento non sono validi.

Corsa delle botti a Nizza Monferrato

08 / 09 giugno - Nizza Monferrato (AT)
Corsa delle botti a Nizza Monferrato a Nizza Monferrato

La Corsa delle botti è una tradizione che risale all'Ottocento quando i garzoni di bottega provvedevano alla consegna delle botti, facendole rotolare sulla strada e ingaggiando vere e proprie competizioni. Questa antica usanza oggi è diventata una competizione molto seguita.

Per le strade di Nizza Monferrato si sfidano squadre formate da 3 a 4 spingitori (più un responsabile) che, a turno, possono scambiarsi il compito di spingere la bonsa (botte). Un solo concorrente, per volta, deve spingere la botte che pesa all'incirca un quintale. Una Giuria controlla l'andamento della gara e può, in casi di irregolarità, squalificare la squadra.

Secondo il regolamento, il giro di qualificazione si svolge al mattino, mentre le semifinali e la finale al pomeriggio. La gara di qualificazione, a cronometro, serve a formare la classifica delle squadre partecipanti. Nelle semifinali corrono due batterie. I primi tre di ogni batteria partecipano alla finale.

Gli spingitori si allenano, prima della gara, anche per alcuni mesi. Partecipano alla Corsa delle botti, con le proprie squadre di spingitori, ditte vinicole, cantine sociali, singoli produttori di Nizza Monferrato e dei comuni vicini.

La storia
L'industria delle botti e dei fusti per il trasporto del vino si è sviluppata intorno alla fine dell'Ottocento e andò scomparendo dopo gli anni Cinquanta. Nell'astigiano e nel monferrato era un'industria fiorente e aveva nei centri di Nizza Monferrato e di Canelli gli artigiani più rinomati.

Era un «mestiere da dannati» ma per i buoni guadagni era classificato un lavoro ambito e redditizio. Diventare bottaio non era facile: l'apprendista si doveva limitare ad assistere l'operaio specializzato ed imparare. Il mestiere costituiva una conquista lunga e difficile oltre che per l'impegno tecnico che si poteva incontrare, soprattutto per la gelosia ed i segreti del lavoro da parte degli anziani. Bisogna «rubare» il mestiere e così il tutto si tramandava di padre in figlio.

Però a seguito del mutare delle condizioni di mercato, della sostituzione delle botti con recipienti di acciaio o di vetroresina, con l'introduzione dei sistemi di trasporto e dell'imbottigliamento, il mestiere di bottaio è andato pian piano scomparendo.


Per maggiori informazioni

Pagina Facebook Iat Nizza Monferrato


Ultima modifica 21/05/2019 ore 10:57


CONDIVIDI SU   FacebookTwitterGoogle+

Home Piemonte in festa Sagre in Piemonte Feste in Piemonte Mercatini e fiere Festival e rassegne Altri eventi in Piemonte Eventi di rilievo
Seguici su
Segnala un evento
ricerca avanzata »
Feste, sagre, eventi, mercatini a Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
Sagre, feste, mercatini, eventi a Alessandria Asti Biella Cuneo Novara Torino Verbano-Cusio-Ossola Vercelli
Elenco feste e sagre
N.B. piemonteinfesta.com non è in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Chi siamo | Contatti | Termini di utilizzo | Privacy | Cookie