piemonteinfesta
A causa dell'emergenza Covid-19 sono sospese, su tutto il territorio nazionale, tutte le manifestazioni e le iniziative di qualsiasi natura.
Pertanto, gli eventi promossi sul sito sono da ritenersi annullati fino a quando il Governo non ritirerà i divieti. Date e programmi presenti negli articoli al momento non sono validi.

Il Ballo dei Branc. festa di San Costanzo a Meana di Susa

Domenica più vicina al 18 settembre - Meana di Susa (TO)
Il Ballo dei Branc. festa di San Costanzo a Meana di Susa a Meana di Susa

La Festa di San Costanzo è la tradizione più importante e suggestiva di Meana di Susa. La festa del patrono si celebra la domenica più vicina al 18 settembre, anniversario del martirio del santo.

La celebrazione vive un momento solenne quando la processione attraversa le vie del paese e arriva nella cappella di San Costanzo. I partecipanti sfilano secondo un ordine prestabilito: apre il corteo la croce, seguono la banda, la cantoria, le donne, le autorità comunali e poi il parroco e la statua di San Costanzo.

Il simulacro viene portato a spalla da giovani meanesi, due bambini con il branchetto, le due priore con i rispettivi padri, i branc ed infine tutti gli altri fedeli.

La santa messa, alla quale segue la distribuzione del pane benedetto, viene celebrata nella cappella dedicata al santo, la cappella si trova su un'altura circondata da vigne, sul territorio di Susa.

Tratto molto caratteristico della Festa di San Costanzo di Meana di Susa è l'abbigliamento delle priore, giovani scelte per compiere i riti della festa. Le ragazze indossano la cuffia bianca, di tipo delfinatese, un nastro di velluto come collare a cui è annodata una grossa croce d'oro lavorata a sbalzo, il vestito con pizzi e ricami e un elegante foulard di seta e un grembiule anch'esso di seta lavorato a broccatello.

Il ballo del Branc
Elemento indispensabile della festa sono i branc costituiti da un'intelaiatura ricoperta di fiori, frutti, nastri e altri ornamenti. La forma è affusolata e richiama un albero fiorito, infatti branc in dialetto meanese significa ramo. L'interpretazione etnografica lo accosta alla tradizione dell'albero del maggio, simbolo della festa di primavera.

Il rito del ballo dei branc ha origine nella antiche credenze precristiane degli antenati che così celebravano il rinnovarsi della vita. Oggi, nel pomeriggio di festa, sulla piazza della chiesa parrocchiale i branc vengono fatti agitare secondo un'antica danza propiziatoria e che è da ricollegarsi ad antichissimi riti della fecondità della terra.

I branc vengono fatti ballare dai coscritti e presi d'assalto e spogliati dei loro frutti e fiori da ragazzi e bambini. Il ballo termina quando i due branc sono distrutti.


Per maggiori informazioni

Sito Parrocchia di Meana - Sito del Comune di Meana di Susa


Ultima modifica 23/08/2017 ore 11:37


CONDIVIDI SU   FacebookTwitterGoogle+

Home Piemonte in festa Sagre in Piemonte Feste in Piemonte Mercatini e fiere Festival e rassegne Altri eventi in Piemonte Eventi di rilievo
Seguici su
Segnala un evento
ricerca avanzata »
Feste, sagre, eventi, mercatini a Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
Sagre, feste, mercatini, eventi a Alessandria Asti Biella Cuneo Novara Torino Verbano-Cusio-Ossola Vercelli
Elenco feste e sagre
N.B. piemonteinfesta.com non è in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Chi siamo | Contatti | Termini di utilizzo | Privacy | Cookie